Il servizio prevede l'accesso agli atti depositati in comune, al fine di reperire i titoli abilitativi (licenze di costruzione, concessioni edilizie, permessi di costruire, certificati di abitabilità, elaborati grafici, ecc.) e di confrontare gli stessi con le opere effettivamente realizzate per verificare la conformità dello stato realizzato con lo stato di progetto.
Qualora vengano riscontrate parziali difformità, nei termini previsti dalla legge, il servizio da la possibilità all'interessato di provvedere a sanare le opere abusive.
La normativa vigente non prevede il trasferimento di proprietà di immobili anche parzialmente abusivi, pena la nullità dell'atto.